SALUTI DA BELLUSCO. DALLE CARTOLINE ALLE TRACCE DIGITALI SUL FILO DELLA MEMORIA
venerdì 09 settembre 2016

SALUTI DA BELLUSCO. DALLE CARTOLINE ALLE TRACCE DIGITALI SUL FILO DELLA MEMORIA

Partendo da una ricca collezione privata di cartoline storiche, alcune delle quali inedite, la mostra porta il visitatore ad affrontare un vero e proprio viaggio nel tempo e nel ricordo.

Ben prima dell’avvento di facebook e instagram, le cartoline sono state per lungo tempo il mezzo privilegiato per condividere a distanza immagini e ricordi dei luoghi visitati, legandoli ad un saluto speciale e ad una esperienza personale.

Agli inizi del Novecento sono state, in molti casi, un valido strumento per riscoprire il valore storico e culturale di un sito e per suscitare verso di esso l’interesse e l’affetto della popolazione locale.

Oggi restano per noi un suggestivo frammento di vita vissuta e una preziosa testimonianza di come si è evoluta, nel corso di questi decenni, l’immagine (e l’immaginario) del nostro territorio.

Partendo da una ricca collezione privata di cartoline storiche, alcune delle quali inedite, la mostra porta il visitatore ad affrontare un vero e proprio viaggio nel tempo e nel ricordo, seguendo le evoluzioni del contesto urbano locale attraverso il Novecento, fino a confrontarsi con immagini attuali degli stessi luoghi e monumenti.


IN EVIDENZA

140 opere: tante sono esposte nella mostra all'Orangerie della Villa Reale di Monza, dedicata a "Andy Warhol, l'alchimista degli anni Sessanta". Raccontare un artista, un personaggio così poliedrico e sensibile come Warhol è sempre difficile, ma siamo pronte a raccogliere la sfida.
giovedì 14 febbraio
La chiesa di San Fedele sorse sui resti dei Guasti Torriani e divenne un punto di riferimento fondamentale per la Chiesa cittadina. L'edificio, concepito in stile monumentale, rispondeva alle necessità espresse dal Borromeo nelle sue Instructiones Fabricae, un compendio di indicazioni per adattare le chiese in modo da favorire la predicazione e limitare così la diffusione del Protestantesimo.
lunedì 18 marzo
Il nuovo quartiere Citylife è vivo come non mai ed è diventato spazio vivace e ricco di spunti per vivere qualche ora di relax e imparare a conoscere la città.
mercoledì 26 settembre