Cézanne / Renoir. Capolavori dal Musée de l'Orangerie e dal Musée d'Orsay
giovedì 02 maggio 2024

Cézanne / Renoir. Capolavori dal Musée de l'Orangerie e dal Musée d'Orsay

Dal 19 marzo al 30 giugno 2024 una mostra che pone in dialogo due grandi protagonisti della storia dell'arte pittorica a cavallo tra XIX e XX secolo: Paul Cézanne e Pierre Auguste Renoir. Un'anteprima sulla mostra per poi visitarla insieme!

In occasione dei centocinquant'anni dalla prima mostra impressionista che si svolse nell' aprile del 1974, Milano dedica una mostra a due di loro: Paul Cézanne e Pierre Auguste Renoir. Una mostra confronto tra due artisti che aderiranno al gruppo impressionista per poi prenderne le distanze e intraprendere strade diverse e personalissime.

Un percorso attraverso capolavori provenienti da due importantissimi musei francesi: il Musée de l'Orangerie e il Musée d'Orsay.

L'itinerario in mostra prende il via dal dipinto che raffigura il facoltoso mercante d'arte Paul Guillaume tra i primi a collezionare opere degli impressionisti e ad apprezzarle al punto da ritenere i capolavori di Cézanne e Renoir una scuola imprescindibile per le nuove generazioni. La collezione di Guillaume fu, nei primi decenni del Novecento, una delle più importanti d'Europa e, alla sua morte il collezionista espresse il desiderio che le sue opere confluissero nelle raccolte del Musée du Louvre. La vedova di Paul, Domenica, onorò la sua memoria donando la vasta collezione Guillaume alla nazione ma le raccolte del Louvre erano già troppo piene e le opere trovarono posto presso l'Orangerie, da dove oggi provengono i dipinti in mostra.

Prima di immergersi nel confronto tra i due artisti la mostra propone un suggestivo percorso attraverso un corridoio interamente rivestito da colorate finestre che alludono al valore della luce per lo stile dei due protagonisti dell'esposizione e al termine del corridoio ad attendere i visitatori c'è una fotografia di Cézanne in tenuta da pittore attivo "en plein air": con cappello, cavalletto e tavolozza sulle spalle a mo' di zainetto.

La mostra pone a confronto le diverse origini di Renoir e Cézanne proponendo anche un raffronto tra le opere che hanno per protagonisti gli affetti famigliari di entrambi, soggetti molto amati e frequentati dai due pittori. Ed è così che conosciamo Claude, il figlio minore dai lunghi capelli dorati di Renoir o Hortense e Paul, moglie e figlio di Cézanne.

Protagoniste delle prime sale espositive sono anche le tele dipinte "en plein air" dagli artisti che dimostrano l'adesione ai principi impressionisti, ma al contempo rivelano i punti di distanza tra la pennellata morbida e vaporosa di Renoir e l'attenzione costruttiva e geometrica di Cézanne.

I temi della mostra offrono molti interessanti confronti: le bagnanti sono un tema caro a entrambi i pittori, declinato secondo un gusto classico e un rimando allo stile rococò in Renoir mentre in Cézanne domina l'attenzione alla struttura compositiva con cui le figure occupano lo spazio; le nature morte di Cézanne prefigurano le scelte avanguardistiche mentre quelle di Renoir suscitano piacevolezza; i paesaggi di Cézanne valorizzano le forme, quelle di Renoir il colore. 

Curioso è pensare che i due artisti che in mostra oggi dialogano attraverso le rispettive opere, si conoscessero e stimassero reciprocamente al punto da ospitarsi nei rispettivi atelier per lavorare insieme, a questo proposito la ricostruzione di un "tipico atelier" completa l'esposizione e consente di calarsi nella realtà del tempo, tra pennelli, tavolozze e ampie finestre da cui osservare la luce e i suoi effetti.


VISITA CON NOI LA MOSTRA:

11 MAGGIO

16 MAGGIO


IN EVIDENZA

Proposte per uscite didattiche al Rossini Art Site di Briosco
martedì 18 giugno
Art-U collabora con i Musei Civici di Monza per rendere la collezione accessibile a tutte le utenze
martedì 02 luglio
Con il contributo di Fondazione della Comunità Monza e Brianza prosegue il progetto di esplorazione e di costruzione di itinerari inediti nei quartieri monzesi
giovedì 27 giugno