itinerari naturalistici

Natura in ciascun opra sua beltà racchiude
(A. Varano)

A pochi chilometri dalle grandi metropoli e dalle zone industriali la Brianza offre ancora inattesi scorci naturalistici di grande interesse.
Art-U è pronta ad accompagnarvi in questa esperienza a contatto con la cultura e l'ambiente, esplorando itinerari che coniugano la natura con l'arte: in questi luoghi la mano dell'uomo ha plasmato il territorio con saggezza e rispetto.


Un vero e proprio viaggio nel passato ci porta a scoprire l’insediamento di Castelseprio, una delle più significative testimonianze altomedievali dell’Italia settentrionale. Nato in origine come postazione militare difensiva tardoromana, verso la fine del IV secolo d.C., per scongiurare un’eventuale penetrazione dei Barbari d’Oltralpe, divenne in età gota una fortezza, fino a divenire un vero e proprio borgo sotto la dominazione longobarda, che vi ha lasciato le maggiori testimonianze.
per saperne di più...
A pochi chilometri da Bergamo e Milano, immerso nel verde tra Adda e Brembo, Crespi d’Adda è una delle più originali e meglio conservate testimonianze dell’esperienza dei villaggi operai ottocenteschi, tanto da essere inserita nella lista dei luoghi Patrimonio dell’Umanità.  
per saperne di più...
Il Parco di Monza, polmone verde della Brianza, è uno scenario estremamente suggestivo e ricco di storia. Partendo dalla Villa Reale, in sella alla bici, ci si immerge in questo campionario del territorio agricolo lombardo: attraverso i viali, gli ampi prati e le zone boschive, si incontrano le cascine e le ville nobiliari che che ci raccontano la sua secolare storia come luogo di delizia, tenuta agricola e riserva di caccia.
per saperne di più...
Quello di Monza è, ancora oggi, il parco cintato più grande d’Europa: comodamente a bordo del trenino che viaggia all’interno del parco, andremo alla scoperta dei suoi angoli più suggestivi, percorrendone i viali, costeggiandone i corsi d’acqua e avvicinando le ville, le cascine e i principali monumenti che lo caratterizzano.
per saperne di più...
Una passeggiata da percorrere agevolmente a piedi -zaino in spalla- tra Vaprio e Crespi d'Adda, lungo l'argine dell'omonimo fiume, protagonista dello sviluppo industriale locale alla fine del XIX secolo. Si passerà dal ponte di Canonica e con uno sguardo al Santuario di Concesa, ci si focalizzerà sul naviglio della Martesana, oggi ecomuseo. A conclusione, visita al villaggio industriale di Crespi d'Adda, la company town perla dell'Ottocento lombardo patrimonio mondiale dell'UNESCO.
per saperne di più...
Dalla Madonna della Rocchetta al ponte di San Michele, una passeggiata immersa nel verde costeggia l'Adda: da un lato il Naviglio di Paderno, dalla storia avventurosa e secolare, dall’altro il fiume che alimentò le prime centrali idroelettriche d'Italia e che scorre impetuoso nel “canyon” che affascinò persino Leonardo da Vinci.

per saperne di più...
Un’avvincente escursione all’interno di trincee, camminamenti in galleria, postazioni per tiratori in piedi ci porta a percorrere un tratto della “Linea di difesa alla Frontiera Nord” (maggiormente nota sotto il nome di “Linea Cadorna”), ideata per scongiurare una possibile invasione del territorio da parte dell’esercito austro-tedesco, attraverso la Svizzera, e completata nel 1917.
per saperne di più...
Art-u Associazione Culturale

via del Borgo 12, 20882 Bellusco (MB)
C.F. 94053710151 P.I. 08182460967
T. + 39 331 70 63 429
info@artuassociazione.org