I nostri prossimi eventi

In preparazione alla visita della straordinaria mostra sulla tomba del faraone Amenofi II al Mudec, la conferenza permetterà di addentrarci nel mondo delle scoperte archeologiche che tanto clamore hanno suscitato attorno alla civiltà egizia e di conoscere più da vicino il personaggio-chiave di questo scavo: Victor Loret.
per saperne di più...
Con l'ingresso di Napoleone a Milano nel 1796, la città dell'antico regime viene stravolta in nome della magnificenza imperiale: dal Foro Buonaparte alla Palazzina Appiani presso l’Arena Civica, fino all’Arco della Pace di Cagnola, ripercorreremo i progetti architettonici e urbanistici che trasformarono Milano in una grande città europea, specchio dell’ambizione napoleonica.

per saperne di più...
Ci sono angoli di Milano che regalano atmosfere inaspettate, come nel caso del cosiddetto “quadrilatero del silenzio”, un quartiere racchiuso tra quattro vie, dove il tempo pare essersi fermato a oltre un secolo fa, un frammento di città che custodisce alcuni tra i più significativi esempi di architettura liberty milanese e dove il gusto decorativo di primo ‘900 è il principale protagonista delle decorazioni di palazzi e residenze. Un itinerario all’insegna dell’eleganza e del gusto "floreale" in grado di suscitare stupore e ammirazione ancora oggi!
per saperne di più...
Una serata di approfondimento dedicata a Michelangelo Merisi da Caravaggio, artista visionario, maestro indiscusso nell'uso della luce e del chiaroscuro tanto da essere definito "il più contemporaneo della storia dell'arte".
per saperne di più...
“Milano città della moda” sembra uno dei suoi più comuni stereotipi. Eppure cosa sarebbe la città senza il suo quadrilatero della moda?
Questo itinerario ci condurrà alla scoperta delle storie dei più noti marchi del “Made in Italy” e di uno dei quartieri più raffinati della città dove, nell’Ottocento, gli uomini per salutare le signore si toglievano il cappello e facevano “la riverenza”.
per saperne di più...
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA E PAGAMENTO ANTICIPATO ENTRO IL 27/09
L’antico Egitto continua ad affascinare archeologi e visitatori: una mostra che consente di indossare i panni dell'archeologo protagonista della straordinaria scoperta della tomba di Amenofi II.
per saperne di più...
Durante la sagra patronale di Inzago, avremo l’occasione di scoprire il fascino del borgo delle ville visitando insieme Palazzo Piola, con il suo monumentale scalone e le sale decorate, e Villa Facheris dimora signorile che ospita alcune interessanti esposizioni temporanee che ci permetteranno una completa immersione nella storia locale.
per saperne di più...
I POSTI PER QUESTA VISITA SONO ESAURITI! Nuova data: venerdi 15 dicembre
La mostra "Dentro Caravaggio" presenta una selezione delle opere del Merisi, finora mai esposte a Milano, e accompagnate da un ricco repertorio di documenti e analisi scientifiche che aiutano alla comprensione del metodo di lavoro dell'artista che ha rivoluzionato l'arte italiana al termine del XVI secolo.
per saperne di più...
Riaperta eccezionalmente nel 2016, la centrale idroelettrica di Crespi d’Adda è un gioiello dell’archeologia industriale e uno dei pochi luoghi del villaggio visitabili all’interno. Un itinerario che a partire dalle acque dell’Adda ci porterà alla scoperta di Crespi d’Adda, una delle più originali e meglio conservate testimonianze dell’esperienza dei villaggi operai ottocenteschi, tanto da essere inserito nella lista dei luoghi Patrimonio dell’Umanità.
per saperne di più...
Un itinerario tra le vie del pittoresco quartiere di Brera per ripercorrere la storia dei bordelli milanesi, un'occasione speciale per rievocare atmosfere perdute e ricostruire lo spaccato di un’epoca.
per saperne di più...
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA E PAGAMENTO ANTICIPATO
Lo splendido palazzo, in cui le suggestioni della scuola del Luini si mescolano ai restauri del Portaluppi, rappresenta oggi uno dei luoghi più affascinanti del centro città, crocevia ideale della Milano rinascimentale, dove oggi, con la collaborazione dell’Università di Milano e di Confagricoltura, è stato ripiantumato il celebre vitigno appartenuto a Leonardo da Vinci.
per saperne di più...
Chiamata “la Rossa” per via del mattone che la caratterizza e per distinguerla dalla chiesa della Madonna del Casoretto, detta “Bianca”, la chiesa di S. Maria Assunta di Crescenzago è un piccolo gioiello nascosto in uno degli angoli più interessanti e al tempo stesso sottovalutati di Milano. A pochi passi dal famigerato viale Padova, vi portiamo a conoscere un frammento di città sospeso tra le origini medievali e le ville del Naviglio Martesana, ultimo ricordo di quella che fu la “riviera di Milano”.
per saperne di più...
Tra le più antiche chiese di Milano, la basilica di Sant’Eustorgio è una delle più amate, teatro ogni anno della celebre rievocazione del corteo dei Magi e protagonista degli ingressi dei nuovi arcivescovi in città. Custodisce importanti tracce del primo Rinascimento locale, tra cui l’arca di San Pietro Martire di Giovanni di Balduccio e la Cappella Portinari affrescata da Vincenzo Foppa.
per saperne di più...
Tra le più prestigiose ville della Brianza, Palazzo Bassi Brugnatelli non ha mai perso il suo status di dimora curata e abitata dall'Architetto Bassi Brugnatelli, che si apre al pubblico con l’emozionante bellezza del parco secolare e delle ampie sale affrescate: la sala da biliardo, il salotto cinese, il salotto neoclassico e la grande sala da pranzo.
per saperne di più...
Quello della Peste a Miano è certamente uno dei capitoli più neri (e portroppo ricorrenti) della sua storia.  Benché nascoste e in parte trasformate dall’evoluzione della città, le tracce di quelle vicende travagliate sopravvivono ancora: dalla Ca’ Granda, nata nel ‘400 come Ospedale Maggiore, alla seicentesca chiesa di San Bernardino alle Ossa, le cui pareti offrono un macabro spettacolo; fino ai resti del lazzaretto di Porta Orientale di manzoniana memoria.
per saperne di più...
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA E PAGAMENTO ANTICIPATO ENTRO IL 22/10
La città di Monza custodisce uno dei tesori più ricchi dell’oreficeria longobarda, nato come dono della Regina Teodolinda alla basilica da lei stessa fondata, e accresciuto nel corso dei secoli da numerose e generose donazioni.
per saperne di più...
In un incontaminato angolo di campagna lombarda sorgeva un antico monastero medievale con una chiesa del XII secolo. Oggi del monastero resta il ricordo, la chiesetta, con i suoi mirabili affreschi, è invece ancora visitabile e straordinariamente aperta per noi.
per saperne di più...
La basilica di Santa Maria della Passione è la seconda chiesa più vasta di Milano dopo il Duomo. Famosa per i rari organi seicenteschi affrontati, nacque grazie alla cessione dei terreni da parte di un nobile locale alla Congregazione Lateranense. Conobbe il suo periodo di maggior splendore tra XVI e XVII secolo e conserva ancora la splendida sala capitolare con ricche decorazioni pittoriche attribuite a Bergognone.
per saperne di più...
Le radici di Milano affondano nell’abitato celtico e nella città romana, una storia millenaria raccontata dai reperti in mostra al Museo archeologico cittadino, ospitato nel prestigioso complesso dell’ex Monastero Maggiore. La visita coinvolgerà anche le vestigia dell’antico circo e delle mura e la sezione altomedievale.
per saperne di più...
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA E PAGAMENTO ANTICIPATO ENTRO IL 10-11
La Pinacoteca di Brera è la più antica e prestigiosa istituzione museale milanese: con oltre 2000 opere d’arte, 38 sale, e una collezione che abbraccia otto secoli di pittura, è uno scrigno di grandi capolavori, ulteriormente valorizzati dal nuovo allestimento.
per saperne di più...
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA E PAGAMENTO ANTICIPATO ENTRO IL 03-11
La visita alla villa di delizia più bella della Brianza, recentemente tornata all’antico splendore grazie ad un grandioso restauro, è l’occasione per ripercorrere la storia dell’Italia dalla dominazione austriaca all’ascesa al potere dei Savoia. Un entusiasmante percorso tra le sontuose stanze dei re d’Italia, per scoprirne le virtù politiche i vizi quotidiani e per lasciarsi affascinare dai curiosi rituali della vita di corte.
per saperne di più...
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA E PAGAMENTO ANTICIPATO
Nella prestigiosa sede di Villa Belgiojoso in zona Porta Venezia, edificata alla fine del XVIII secolo e in seguito conosciuta come Villa Reale quando divenne residenza di Eugene De Beauharnais e della moglie Maria Amalia di Baviera, oggi sono allestite le collezioni civiche della città di Milano, in particolare dipinti e sculture dell’Ottocento lombardo e le donazioni Grassi e Vismara.
per saperne di più...
Un itinerario tra alcuni dei luoghi più amati e frequentati dal celebre compositore, dal teatro alla Scala, dove furono rappresentate per la prima volta le sue prime opere più importanti, al museo teatrale della Scala che custodisce alcuni suoi cimeli fino alla suite del Grand Hotel et de Milan dove Verdi trascorse le sue ultime ore, tra il silenzio di una Milano che schiudeva gli occhi al nuovo secolo.
per saperne di più...
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA E PAGAMENTO ANTICIPATO ENTRO IL 10-11
La mostra "Dentro Caravaggio" presenta una selezione delle opere del Merisi, finora mai esposte a Milano, e accompagnate da un ricco repertorio di documenti e analisi scientifiche che aiutano alla comprensione del metodo di lavoro dell'artista che ha rivoluzionato l'arte italiana al termine del XVI secolo.
per saperne di più...
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA E PAGAMENTO ANTICIPATO
La raccolta della Pinacoteca Ambrosiana nacque per volontà del Cardinale Federico Borromeo, grande mecenate e uomo di cultura, che nel 1607 mise a disposizione degli allievi dell’adiacente Accademia le opere da lui stesso raccolte perchè potessero trovare in esse ispirazione ai propri lavori. La collezione, arrichitasi da ulteriori lasciti nel corso dei secoli, annovera oggi opere di Caravaggio, Tiziano, Raffaello e Leonardo da Vinci. Di quest’ultimo la Biblioteca conserva anche il celeberrimo Codice Atlantico.
per saperne di più...
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA E PAGAMENTO ANTICIPATO ENTRO IL 5-12
Dopo anni di chiusura, una delle pinacoteche più belle d’Italia ha riaperto con un allestimento curatissimo e di respiro internazionale. Nelle 28 sale vi accoglieranno il meglio dell’arte bergamasca, italiana ed europea confluisce nell’eredità degli illuminati collezionisti che, a partire dal Conte Giacomo Carrara, hanno contribuito a creare e a far crescere un luogo di incantevole bellezza.
per saperne di più...

ART-U SEGNALA...

SFOGLIA IL VOLANTINO!

Le proposte non finiscono qua: puoi consultare il nostro programma fino a luglio scaricando il pdf o sfogliandolo su ISSUU.
Dagli un'occhiata!

Dall'idea al... progetto!

Non solo visite guidate: scopri di più sui nostri progetti didattici, mostre ed eventi di valorizzazione e approfondimento.
VAI AL SITO DEDICATO!

L'idea di Art-U per un regalo speciale

L'arte può essere regalata: sono in arrivo le Gift Card di Art-U, per donare ad amici e parenti l'occasione di scoprire insieme a noi le bellezze culturali del territorio!
Art-u Associazione Culturale

via del Borgo 12, 20882 Bellusco (MB)
C.F. 94053710151 P.I. 08182460967
T. + 39 331 70 63 429
info@artuassociazione.org